CNRUJPBRDEESFRITUS

Le Domande più frequenti

Qui di seguito segue un’intervista con il fondatore e pilota Robert Etherington che ci racconta alcuni episodi interessanti sui voli in mongolfiera.

D.) Qual è il ricordo più speciale e bello della tua esperienza?

L’alba tipica della Toscana si presenta con una sfumatura di rosa molto particolare. Passa lentamente dalle diverse tonalità del grigio al viola denso. Avverti il fruscio delle foglie degli alberi, un movimento leggero dell’aria mentre il primo raggio di sole colpisce la terra. Questo momento è perfetto per decollare, un gonfiore lieve della mongolfiera e le prime indicazioni della direzione in cui voleremo. Questo evento accade con una regolarità impeccabile come il meccanismo di un orologio, e fa parte della nostra vita quotidiana in armonia con le stagioni e i ritmi di questa zona. Ci rende umili, come la talpa di una storia Inglese “Wind in the Willows” (“Il Vento nei Salici”).

hot air balloon shadow-LRD.) Ha mai visto qualcosa di divertente oppure strano, o semplicemente bello, che non avresti mai potuto vedere da terra?

La prima volta che ho visto un jet volare a un’altitudine più bassa della mongolfiera ero terrorizzato, è stata un’esperienza molto strana. Noi in un cestino aperto a 6000 metri e 250 passeggeri che volavano a 800 km/h ermeticamente chiusi in un tubo a 1500 metri sotto di noi e inconsapevoli della nostra presenza! Un’altra volta, mentre volavamo sulle Alpi, un’esperienza mozzafiato che rimane incisa nella mia memoria: abbiamo coperto 450 km in meno di tre ore, siamo atterrati vicino a un ristorante senza un soffio d’aria passando da 3650 a 135 metri, dopo una discesa veloce ed a una temperatura bassissima! Mamma!

D.) Qualcuno dei vostri clienti ha mai avuto una paura da matti? Hai mai dovuto affrontare un passeggero in panico e come sei riuscito a superare una crisi del genere?

La maggior parte dei passeggeri si sente un pò ansiosa all’inizio se è il primo volo in mongolfiera. Prendiamo qualche minuto per dare istruzioni chiare (“Non uscite dal cestino senza prima di aver avvisato il pilota!”). Questa informazione aiuta a neutralizzare la paura. I primi dieci minuti del volo sono così belli ed emozionanti che dimenticano la loro ansia, e alla fine ci dicono “sono così contento che mi abbiate convinto a venire. Non l’avrei perso per nulla al mondo!”. Tra i tanti, ricordo un signore tedesco che aveva vinto un volo in mongolfiera. Sua moglie si è rifiuta addirittura di avvicinarsi al cestino, mentre lui era determinato a superare il suo timore-ed era davvero terrificato! Ha trascorso il volo intero aggrappandosi al cestino a denti stretti, facendo una smorfia terrorizzata con gli occhi fissi sull’orizzonte! Una volta atterrati, solo dopo il secondo bicchiere di prosecco si è rilassato abbastanza da poter dire “grazie mille! È stato fantastico!”. Un bel coraggio, secondo me.

Montisi - Basket - cropPoi, mi ritorna in mente in particolare una coppia americana simpaticissima: lei una buontempona, lui un investigatore della squadra narcotica. Lui era quasi paralizzato dall’apprensione! Lei ripeteva “vieni qua per fare una foto”, e lui diceva “non riesco a muovere la mia testa!”. Comunque, il panorama mozzafiato alla fine l’ha sciolto e si è goduto pienamente la seconda parte del volo. Hanno mandato un messaggio di ringraziamento molto gentile. L’angoscia sembra causata da una combinazione di elementi: l’ignoto, la paura di volare, la mancanza di freni e del volante etc. Di solito, le persone che soffrono di vertigine lo sanno già, e per questo motivo si aspettano di soffrire anche in mongolfiera.

In realtà, la vertigine non colpisce quasi mai. Inoltre, esiste una soluzione semplice per combatterla, se si comincia a stare male: si deve fissare l’orizzonte come se si fosse in cima di una collina. Credo inoltre che arrivi un momento di transfer psicologico quando il passeggero comincia a fidarsi del pilota. Fino a quando non succede questo, il passeggero probabilmente continua a essere ansioso, e cosi il volo sembra meno piacevolà.

D.) Ci sono dei passeggeri che si rilassano grazie al volo?

Il fatto che il cestino resti stabile durante il volo è una sorpresa per molti. Per esempio, funziona molto bene per filmare. Dopo il rumore e la confusione del decollo, la sensazione di pace e il movimento molto dolce sono una sorpresa. Un prete l’ha descritta cosi: “sembrava che dopo poco ci fossimo fermati a mezz’aria, e Dio avesse cominciato a muovere una specie di ruota che faceva passare tutta la terra sotto di noi.” Mi sa che è una descrizione adatta, perché non si sente l’aria (anche se il cestino si muove col vento) e non si ha una percezione di velocità.

300382_153335084756657_495243010_n[1]Un gruppo di mogli inglesi (i mariti non osavano venire!) mi chiedeva di convincere una di loro che era tentennante. Sono riuscito a farcela e si sono alzate tutte alle 3:30 del mattino per fare i 160 km per raggiungere il terreno del decollo all’alba. Questo gruppo di mariti, mogli e bambini avevano i nervi agitati e urlavano al decollo, ma la pace straordinaria e il paesaggio dolce nella luce dell’alba hanno calmato tutte le signore. Abbiamo avuto un volo memorabile sui boschi e sulle valli prima di atterrare in uno spiazzo, riportandole nelle braccia delle loro famiglie, e subito è cominciato di nuovo il caos di prima!
D.) Com’è essere un pilota?

Mi ricordo un momento con un rappresentante di una rete televisiva tedesca, mentre sfioravamo le cime degli alberi e stavamo tornando in valle per guardare dei caprioli. L’intervistatore mi chiedeva “Allora, tutto quello che fa è volare nei cieli tutto il giorno?”. Gli ho risposto: “ho dovuto impegnarmi molto per trovare questo lavoro”.

Montisi view short-SOvviamente era detto con tono ironico, perch è ovviamente un modo molto piacevole per guadagnare lo stipendio. Comunque, proprio come in un buon ristorante dove non si vede quanto impegno ci vuole per offrire un servizio eccezionale, cerchiamo di mascherare anche noi lo sforzo mentale e fisico necessario per un volo anche per poche persone, nella data prescelta, con una preparazione perfetta e una ricca colazione al momento dell’atterraggio tra l’altro in un punto non programmato. Dal severo controllo dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, il controllo del traffico aereo e dell’equipaggiamento, gli esami medici e di pratica del pilota, alla gestione delle prenotazioni, ai dettagli logistici di rifornimento di gas, alla disponibilità dello staff in grado di offrire un servizio migliore ogni giorno-non c’è mai un momento di pausa! Chiaramente, la nostra grande sfida è affrontare ogni giorno un’alba perfetta, un altro volo ideale su un paesaggio leggendario, e un altro bicchiere di buono Spumante. Che fatica!

 

Su Facebook trova le foto e i commenti dei nostri passeggeri.

D.) Quanto tempo dura il volo?

Un nostro volo in mongolfiera dura circa un’ora, in base al tempo e al luogo per l’atterraggio. Comunque, incluso il picnic e il tempo di trasporto, si devono calcolare tra 3 e 4 ore.

D.) Dove fate i voli?

Il terreno da cui decolliamo è situato in una bellissima valle presso Montisi, un paese a 16 km a ovest di Montepulciano e 13 km a nord di Pienza sulla strada verso Trequanda in provincia di Siena. In alcune occasioni è possibile decollare da una località nei pressi di Firenze.

D.) Quando volate?

Tempo permettendo, voliamo ogni giorno della settimana da maggio ad ottobre. Chiediamo ai nostri passeggeri di arrivare per le 6 e decolliamo dopo l’alba.

D.) Come mai fate i voli solo il mattino presto?

Le condizioni atmosferiche sono le migliori in quel momento del giorno. Durante la giornata il sole riscalda la terra e fa aumentare le temperature dell’aria, creando un vento termico che causa correnti ascensionali e depressionarie. Queste condizioni impediscono al pilota di avere controllo sull’altitudine del volo.

D.) Quanto andiamo in alto?

Normalmente, raggiungiamo un’altitudine tra 300 e 600 metri, ma eccezionalmente anche 1000 metri—a seconda delle limitazioni del cestino e delle condizioni meteorologiche. Comunque, già da circa 100 metri la vista è meravigliosa, e a più di 300 metri si presenta una vista ancora più ampia.

D.) Quanto lontano voliamo?

Le mongolfiere non possono essere guidate, ecco perché viaggiano con la direzione del vento mentre il pilota può controllare l’altitudine usando l’aria riscaldata che riempie il pallone. La distanza del volo è determinata dalla velocità del vento e da quando il pilota trova il posto giusto per atterrare. Il percorso potrebbe essere breve oppure arrivare fino a circa 25 km.

D.) Dove atterriamo?

Poiché il percorso delle mongolfiere è determinato dalla direzione del vento è impossibile sapere in anticipo dove atterreremo, cosa che rende l’esperienza più emozionante. Dopo circa 45 minuti, il pilota comincia a cercare un posto adatto all’atterraggio mentre lo staff di recupero ci segue da terra e cerca di arrivare proprio poco dopo che siamo atterrati. Dopo aver riposto tutta l’attrezzatura, lo staff vi riporta indietro al posto del decollo.

D.) Com’èl’atterraggio?

Pur essendo un’esperienza molto tranquilla durante il volo, rimane comunque un’attività avventurosa e ogni tanto durante l’atterraggio il cestino può ribaltarsi di 45o e trascinarsi un po’ prima di fermarsi. Se ciò dovesse accadere è un fatto normalissimo. Entrambi i palloni e i cestini sono costruiti per la comodità ma anche la sicurezza dei passeggeri. Come viene spiegato dal pilota, durante l’atterraggio ci si mette nella posizione seduta di sicurezza dentro il cestino. Tanti passeggeri dicono che l’atterraggio è un momento molto divertente.

D.) Possono accompagnarmi delle persone solo per guardare?

Gli spettatori sono benvenuti, ma dovrebbero arrivare indipendentemente al terreno del decollo, dove non ci sono bagni pubblici o altri servizi. Per motivi di sicurezza, sconsigliamo agli spettatori di seguirci con la propria macchina.

D.) Che cosa dovrei indossare?

Suggeriamo dei vestiti adatti a una camminata in campagna in base alla stagione. La temperatura in volo è simile a quella a terra. Comunque, sarebbe opportuno vestirsi a strati e avere un cappellino che protegga contro il calore del bruciatore a gas nella mongolfiera. È essenziale indossare delle scarpe comode e pratiche. Di solito, invitiamo i passeggeri a partecipare ai momenti in cui gonfiamo e sgonfiamo il pallone, quindi consigliamo di mettere vestiti che si possono sporcare un po’ senza problemi.

D.) Posso portare una macchina fotografica?
Non ci sono problemi se portate una macchina fotografica, un binocolo o una videocamera, perché la mongolfiera in realtà è una buona pedana per scattare le foto o filmare. In ogni caso, l’equipaggiamento fotografico non può essere portato in mongolfiera in un corpo di metallo e non possiamo assumerci la responsabilità della sicurezza di questi articoli.

D.) Quanto è grande il pallone della mongolfiera? ?

Abbiamo diverse misure di mongolfiera, ma quella più grande quando è stata completamente gonfiata, supera 30 metri di altezza pari a 7 piani di un edificio e misura 7 metri cubici di volume circa.

D.) Quanti passeggeri possono volare nella mongolfiera?

Anche i cestini delle diverse mongolfiere variano in dimensione. La grandezza standard offre posto per un massimo di 10 passeggeri, ma abbiamo anche cestini da 2 fino a 16 persone. Il cestino è diviso in compartimenti per 2 o 4 persone, così i passeggeri possono godere dell’esperienza in modo intimo con gli amici, la famiglia o il partner. La nostra mongolfiera più piccola à per un volo privato per 2-4 passeggeri.

D.) Ci sono delle limitazioni per volare? ?

I bambini devono avere più di 7 anni e devono essere alti almeno 137 cm. Se hanno meno di 16 anni, devono comunque essere accompagnati da un adulto. I passeggeri devono essere capaci di salire nel cestino (alto1.40 metri), usando le gradinate integrate nel cestino e devono essere capaci di stare nel cestino per un’ora e stare seduti nella posizione dell’atterraggio senza problemi. I passeggeri devono assicurarsi di non avere una condizione medica per la quale un volo potrebbe avere un effetto dannoso. Se si hanno dubbi su questo, sarebbe opportuno consultare un medico. Le persone che hanno un peso di più di 127 kg, pagano un supplemento. Le donne in gravidanza o le persone che hanno avuto un’operazione di recente non possono volare.

D.) È possibile provare a pilotare la mongolfiera?

Purtroppo non è possibile. I nostri piloti sono altamente qualificati e hanno acquisito tanta esperienza. Comunque, durante il volo sono disponibili a raccontare le loro storie e a rispondere a qualsiasi domanda dei passeggeri.

D.) Volare in mongolfiera è sicuro?

Volare in mongolfiera è un’attività molto sicura. Ballooning in Tuscany è una società autorizzata dagli enti ufficiali dell’ente aeronautico a operare i voli commerciali in Italia e in Inghilterra. Rispettiamo le regole di questo settore e usiamo solo equipaggiamento moderno. I nostri piloti hanno tantissima esperienza e sono altamente qualificati.

D.) Come funziona l’assicurazione?

La nostra polizza assicurativa copre la responsabilità civile verso i passeggeri e i terzi, In conformità alle disposizioni contenute nel Regolamento (CE) n. 785/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 21 aprile 2004, relativo ai requisiti assicurativi applicabili ai vettori aerei e agli esercenti di aeromobili. Vi consigliamo di verificare che la vostra assicurazione di viaggio non escluda attività di trasporto aereo quali il volo in mongolfiera.

D.) Per quali motivi potrebbe essere cancellato un volo?

La possibilità di volare in mongolfiera dipende dalle condizioni meteorologiche. Purtroppo, i giorni di maltempo sono inevitabili e motivi di cancellazione possono essere la pioggia, i venti forti, la visibilità ridotta, la terra troppo bagnata dopo la pioggia o temporali imprevisti. I nostri piloti decidono sulla base delle previsioni meteorologiche più aggiornate. Ogni tanto il meteo migliora improvvisamente la mattina del volo, ma diamo la priorità alla sicurezza del volo.

D.) Per quali motivi potrebbe essere cancellato un volo?

La possibilità di volare in mongolfiera dipende dalle condizioni meteorologiche. Purtroppo, i giorni di maltempo sono inevitabili e motivi di cancellazione possono essere la pioggia, i venti forti, la visibilità ridotta, la terra troppo bagnata dopo la pioggia o temporali imprevisti. I nostri piloti decidono sulla base delle previsioni meteorologiche più aggiornate. Ogni tanto il meteo migliora improvvisamente la mattina del volo, ma diamo la priorità alla sicurezza del volo.

D.) Che cosa succede se è cancellato un volo?

Se dobbiamo cancellare il volo a causa di maltempo, verrete riprenotati su un altro volo previa disponibilità. Se ciò non è possibile per il perdurare del maltempo, perché non abbiamo posto negli altri giorni o perché voi non potete volare in un altro giorno, rimborsiamo il costo totale del volo entro 3 giorni lavorativi.

D.) A quali condizioni posso cancellare il volo?

Si può cancellare un volo entro i limiti qui sotto:

Fino a 30 giorni prima della data della prenotazione si riceve un rimborso totale del costo. Se riceviamo una cancellazione tra 30 giorni prima del volo e il giorno del volo stesso non si ha diritto ad alcun rimborso Le cancellazioni devono essere fatte per iscritto, tramite email.

In ogni caso, se non è possibile volare a causa di maltempo e non c’è la possibilità di cambiare data, restituiamo il costo totale del volo.

D.) Abbiamo risposto tutte le vostre domande?

Se no, non esitate a contattarci. Saremo lieti di essere d’aiuto.